Piero Marussig

Trieste, 1879 - Pavia, 1937
Piero Marussig, dopo essersi formato nella città natale sotto la guida di Eugenio Scomparini, viaggia tra le principali città europee, quali Vienna, Monaco e Parigi, dove viene a contatto con gli impressionisti, Van Gogh, Gauguin, Cézanne e Seurat. Intorno al 1912 avviene la sua prima svolta espressiva: nelle opere di ascendenza secessionista e monacense si insinua un'accensione espressionista del colore. Da aprile a ottobre dello stesso anno, inoltre, per la prima volta partecipa con l'opera Sull'erba alla Biennale di Venezia, dove da questo momento sarà sempre presente.


JavaScript appears to be disabled in your browser settings.
This website may not work properly.