La nostra storia

Anni '60

La Galleria Michelangelo nasce nel 1967 a Bergamo, nell'antico borgo S. Alessandro, per iniziativa dell'artista Vittorio Bellini e della moglie Margherita. Da sempre appassionati d'arte, propongono ai collezionisti opere che spaziano dall'arte antica fino all'arte contemporanea.

1968 ca. foto d'archivio, galleria michelangelo
1969, foto d'archivio, galleria michelangelo
1970 ca. Bea e Lucio Fontana, Concetto spaziale (uovo), galleria michelangelo
1970 ca. foto d'archivio, Vittorio Bellini, galleria michelangelo
1970 ca. foto d'archivio, galleria michelangelo
1971, Bea con Uovo di Fontana, foto d'archivio, galleria michelangelo
1970 ca. mostra personale di Carmelo Cappello, galleria michelangelo
1972 Catalogo Biennale di Venezia, pubblicità galleria michelangelo
1972 mostra personale di Emilio Scanavino, galleria michelangelo
1972 mostra personale di Emilio Scanavino, galleria michelangelo
1972 mostra personale di Giulio Turcato, galleria michelangelo
1972 mostra personale di Roberto Crippa, galleria michelangelo
1972 mostra personale di Roberto Crippa, galleria michelangelo
1972 mostra personale di Roberto Crippa, galleria michelangelo
1973 mostra personale di Galliano Mazzon, galleria michelangelo
1973 mostra personale di Salvador Presta, galleria michelangelo
1974 mostra personale di Carmelo Cappello, galleria michelangelo
1974 mostra personale di Felice Filippini, galleria michelangelo
1975 mostra personale di Fritz Baumgartner, galleria michelangelo
1975 mostra personale di Gualtiero Nativi, galleria michelangelo
1975 mostra personale di Gualtiero Nativi, galleria michelangelo
1976 foto d'archivio, galleria michelangelo
1978 mostra personale di Pompeo Borra, galleria michelangelo

Anni '70

Nel 1975 la Galleria Michelangelo si trasferisce in uno spazio più ampio, in via A. Locatelli. Dopo circa dieci anni le tre figlie Manuela, Raffaella e Beatrice, cresciute con la passione per l’arte e la sensibilità artistica trasmessa loro dal padre, affiancano i genitori nell'attività che ormai si è ampliata e necessita di nuove risorse.
I soventi viaggi in Italia e all'estero consentono a Vittorio Bellini di esaminare importanti dipinti antichi e moderni, accrescendo la sua conoscenza, grazie anche ai numerosi incontri con artisti e critici d'arte.

Durante la permanenza a Mosca e a Leningrado, in occasione delle esposizioni delle proprie opere, approfondisce l'arte e la spiritualità delle icone russe.

Anni '80

Negli anni ’80 la galleria affianca alla proposta di arte antica anche la promozione di artisti contemporanei di livello internazionale, organizzando mostre personali e collettive che avvicineranno al mondo dell’arte anche il pubblico più giovane.

Nel 1989 Manuela inaugura la galleria Bellini Art Gallery in via Broseta, uno spazio dedicato all’arte contemporanea e all’arte africana, divenendo il centro di ritrovo per artisti e appassionati.

L'attività culturale di entrambe le gallerie si estende attraverso prestiti e collaborazioni con Musei, Fondazioni, Associazioni ed Istituzioni italiane e straniere.

Nell'ambito dei programmi artistici locali le gallerie promuovono, in collaborazione con l’amministrazione di numerosi Comuni, l'organizzazione di Mostre e Premi di Pittura, portando a conoscenza del pubblico nuovi artisti che oggi figurano nel panorama dell’arte internazionale.

1989 Bellini gallery, settembre - ottobre, Maestri della pittura Contemporanea
1989 Giovanni Testori e Vittorio Bellini, presentazione della Via Crucis, Meeting di Rimini
1992 mostra Keith Haring, His exhibition in Milan
1998 foto d'archivio, galleria michelangelo
Anni '90 Beatrice Bellini, Galleria d'arte Due Bi
Anni '90 Galleria d'arte Due Bi
Anni '90 Galleria d'arte Due Bi
Anni '90 Galleria d'arte Due Bi (3)
Anni '90 Galleria d'arte Due Bi
Anni '90 Raffaella Bellini, galleria michelangelo
Anni '90 foto d'archivio, Galleria d'arte Due Bi
Anni '90 galleria michelangelo
Anni '90 galleria michelangelo 01
Anni '90 galleria michelangelo

Anni '90

Nel 1995 Beatrice apre la Galleria d'Arte Due Bi specializzata in dipinti e oggettistica del XIX e inizio XX secolo con particolare attenzione alla pittura francese, seguendo i diversi movimenti artistici che si sono succeduti, dalla Scuola di Barbizon alla prima École de Paris.

Per oltre un decennio la galleria rappresenterà per Bergamo un punto di riferimento dell’arte e della cultura francese, proponendo importanti mostre, anche in collaborazione con le istituzioni francesi ed incontri culturali dedicati ai grandi poeti Baudelaire, Rimbaud, Verlaine e Mallarmé.

Dal 1996 Raffaella, con la preziosa collaborazione del papà Vittorio e con la stessa volontà di divulgare l’amore per l’arte, dirige la Galleria Michelangelo di via Locatelli.

Una famiglia di galleristi, studiosi e appassionati d’arte.

Anni 2000

Nell'ultimo ventennio la galleria si è specializzata nella pittura francese, dal Post-impressionismo alla seconda École de Paris

Anticipando le tendenze del settore, le gallerie hanno affiancato ai canali tradizionali le vendite online affidandosi a portali dedicati. 

Nel 2008 le gallerie si sono unificate nella sede di via Broseta 15, nella cornice di uno dei più affascinanti borghi storici della città, Borgo San Leonardo.

La galleria è attualmente diretta da Raffaella Bellini, la cui direzione verte su artisti storici e consolidati del panorama nazionale ed internazionale, unitamente alla proposta non meno significativa di opere di pittori meno celebrati e a volte dimenticati dalla critica.

In oltre cinquant'anni di attività la famiglia Bellini ha all'attivo l'organizzazione di circa 500 esposizioni personali e collettive
Per le mostre più importanti sono stati pubblicati cataloghi e volumi, con la redazione delle relative presentazioni e dei testi.

2001 Vittorio Bellini, foto d'archivio
2002 Vittorio e Raffaella Bellini, mostra personale di Emile Bernard, galleria michelangelo
2004 Vittorio e Raffaella Bellini, mostra Abraham Mintchine, galleria michelangelo
2004 mostra Abraham Mintchine, galleria michelangelo
2004 mostra Abraham Mintchine, galleria michelangelo
2005 Beatrice Bellini, mostra Atelier cosmopolita, tradizione e avanguardie 1900-1970
2008 foto d'archivio, galleria michelangelo
2014 mostra personale di Vittorio Bellini, Graffiti Expressionist
2017 mostra Arte astratta in Europa anni '50 - '70, galleria michelangelo
2020 Messagier - Goetz, mostra I labirinti urbani di Natalia Dumitresco – l’Ecole de paris negli anni ’60-'70
2020 mostra Artisti internazionali, galleria michelangelo
2020 mostra Il magico potere delle forme nell'arte peruviana, galleria michelangelo
2020 mostra Il magico potere delle forme nell'arte peruviana, galleria michelangelo
2020 mostra Il magico potere delle forme nell'arte peruviana, galleria michelangelo
2020 mostra Oltre la Pop Art. La Mec-Art Italiana, galleria michelangelo
JavaScript appears to be disabled in your browser settings.
This website may not work properly.