Natalia Dumitresco

Bucarest, 1915 - Parigi, 1997
Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Bucarest, si afferma rapidamente nel panorama dell'astrazione francese; allieva di Kandinsky (riceverà nel 1955 il Premio Kandinsky), la Dumitresco entra subito in contatto con gli artisti dell’Ecole de Paris e viene associata al Salon des Réalités Nouvelles.
Natalia Dumitresco ed il marito pittore e scultore Alexander Istrati, nel 1947, da Bucarest si trasferiscono a Parigi, al n. 11 di Impasse Ronsin, proprio a fianco di Constantin Brancusi, noto scultore rumeno con il quale lavoreranno dal 1948 al 1957, data della morte di Brancusi.


JavaScript appears to be disabled in your browser settings.
This website may not work properly.