Henri Goetz

New York, 1909 – Nizza, Francia, 1989

La sua pittura, tendente all’astrazione già a partire dal 1937 circa, conserva tracce fantastiche e oniriche fin dopo la seconda guerra mondiale, per poi risolversi definitivamente nell’astrazione, utilizzando un segno grafico gestuale di origine orientale che lo può mettere in rapporto con l’opera di Soulages e di Hartung. Nel 1945 vengono trasmesse via radio le sue conversazioni sull’arte moderna e nel 1947 Alain Resnais realizza il suo primo film: “Ritratto di Henri Goetz”.



JavaScript appears to be disabled in your browser settings.
This website may not work properly.